Nadia Fanchini

Home » Atleta » Nadia Fanchini

Nadia Fanchini

Data di Nascita: 25/06/1986

Luogo di Nascita: Lovere (BG)

Citta': Artogne (BS)

Altezza-Peso: 165 cm - 60 Kg

Attrezzatura

Sci/Tavola: DYNASTAR

Protezione: DAINESE

Attacchi: DYNASTAR

Guanti: LEVEL

 

Scarponi: LANGE

Bastoni: GIPRON

Casco: ALPINA

Orologio: Longines

Biografia:

Nadia Fanchini è nata il 25 giugno 1986, abita in Provincia di Brescia a Montecampione di Artogne in Val Camonica, appartiene al gruppo sportivo delle Fiamme Gialle, fa parte della Nazionale Italiana di sci alpino dal 2003 ed ha esordito in Coppa del Mondo il 13 dicembre 2003 in Alta Badia.

A livello Juniores ha vinto tre titoli Mondiali: nel 2004 a Maribor in supergigante; nel 2005 a Bardonecchia sia in discesa libera che in slalom gigante, oltre ad un argento nel supergigante. Nello stesso anno, ai Mondiali di Bormio/Santa Caterina, arrivò quarta nella gara di supergigante.

Il primo podio in Coppa del Mondo lo ha ottenuto il 1º dicembre 2006 piazzandosi al terzo posto nella discesa libera di Lake Louise; sulla stessa pista, il 6 dicembre 2008, all’81ª gara di Coppa del Mondo della sua carriera, vince per la prima vittoria in Supergigante, dopo il 2º posto nella discesa di due giorni prima. La vittoria di un’italiana in supergigante mancava dal marzo 2003 (Karen Putzer a Lillehammer). Anche la sorella Elena aveva vinto a Lake Louise nel dicembre 2005 la sua prima gara di Coppa del Mondo.

Ai Mondiali in Val d’Isère del febbraio 2009 ha ottenuto un nono posto nel supergigante vinto dalla statunitense Lindsey Vonn, mentre nella discesa libera, vinta sempre dalla Vonn, è arrivata terza conquistando la medaglia di bronzo. Alla fine della stagione ha chiuso nona nella Coppa generale di Coppa del Mondo ma seconda nella classifica di supergigante, perdendo la Coppa di specialità proprio all’ultima gara.

Durante il supergigante di St. Moritz del 31 gennaio 2010, Nadia Fanchini è stata protagonista di una rovinosa caduta; nell’impatto con una porta ha riportato la lesione di entrambi i legamenti crociati e collaterali delle ginocchia. È questo l’infortunio più grave patito dalla sciatrice in carriera, che le ha impedito di partecipare alle Olimpiadi di Vancouver 2010.

In questa triste occasione passò alla “storia” la sua telefonata per tranquillizzare la sorella che sarebbe dovuta partire dopo di lei. Ancora dolorante mentre veniva soccorsa le riferì che non si trattava di nulla di grave e le diede anche preziosi consigli su come affrontare il tracciato.

La tenacia di Nadia nella lotta contro la sfortuna è famosa in tutto il Mondo, si è allenata alacremente per convincere i tecnici azzurri a disputare il 21 gennaio 2012 a Kraniska Gora (SLO) lo Slalom Gigante di Coppa del Mondo. Nella circostanza ha gareggiato per la prima volta insieme alla sorella Sabrina, avventura che si sta poi protraendo per tutta la stagione sia in Coppa del Mondo che in Coppa Europa.

Le ultime news

  • Fantaski 4/6/2017 – La Thuile per ora fuori dalla Coppa del Mondo
  • Bresciaoggi 24/5/2017 – E sul Tonale c’è l’«arrivederci» al gruppo
  • Fantaski 15/5/2017 – Squadre FISI femminili 2018: cosa cambia?
  • Ski Today 13/5/2017 – LA SQUADRA FEMMINILE PER LA COPPA DEL MONDO DI SCI 2017/2018
  • Fantaski 12/5/2017 – La squadra femminile di coppa del mondo 2017-2018
  • La Gazzetta Dello Sport 12/5/2017 – Sci alpino, donne: solo 5 polivalenti. Tante conferme tra gli uomini
  • Neve Italia 12/5/2017 – L’Italia femminile dello sci alpino per la stagione 2017-2018
  • F.I.S.I. 12/5/2017 – La composizione della Squadra di Coppa del mondo di sci alpino femminile 2017/2018
  • Ski Welt Cup 25/4/2017 – Elena und Nadia Fanchini kämpfen wie die Löwinnen
  • Race Ski Magazine 25/4/2017 – Elena Fanchini a metà del cammino: «Fisioterapia e piscina, il ginocchio reagisce bene»